Domanda:
ArchLinux-SSH-Primo avvio
Giannis
2012-11-08 08:29:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto cercando di utilizzare il mio RPI senza una tastiera (non è ancora arrivato). Ho installato ArchLinux sulla scheda SD e si avvia correttamente. Utilizzando OS X sto provando a connettermi all'RPI collegandolo direttamente al mio laptop tramite Ethernet (nessun router disponibile).

L'RPI appare su ifconfig in en0 con inet 169.254.233.8. Quindi, nel terminale eseguo

  ssh [email protected]  

e ottengo

  ssh: connect to host 169.254.233.8 porta 22: connessione rifiutata  

sebbene SSH sia abilitato di default su arch Linux. Sto facendo qualcosa di sbagliato o non funziona semplicemente in questo modo?

Come sono collegati i due dispositivi?
Direttamente tramite Ethernet.
Il tuo macintosh si trova sulla stessa sottorete del raspberry pi? È 169.254.233. i primi 3 ottati del tuo IP host? Non sono sicuro se questo avrà importanza.
Puoi `ping` il Pi OK?
Credo che ci sia qualcosa di sbagliato nella connessione. Probabilmente sto usando un IP sbagliato per RPI e molto probabilmente non c'è un IP per questo .. Ho provato a eseguire il ping dell'IP di trasmissione per il bridge0 trovato in ifconfig ma è stato restituito solo 1 IP. Anche en1 è vuoto.
Quando dici direttamente via Ethernet, intendi _direttamente_ con le due estremità di un normale cavo Ethernet collegate a ciascun dispositivo? In tal caso, probabilmente dovrai utilizzare un [cavo crossover] (https://en.wikipedia.org/wiki/Ethernet_crossover_cable)
Gli indirizzi 169.254.x.x indicano che il tuo RasPi sta ancora cercando un indirizzo IP reale da un server DHCP.
Sette risposte:
#1
+6
Jonathan Komar
2017-02-16 13:55:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È possibile trovare l'indirizzo IP utilizzando arp-scan o il ping scan di nmap ), ma si potrebbe anche utilizzare il valore predefinito / etc / hostname alarmpi al posto dell'indirizzo IP se il DNS funziona nella tua rete.

Se il tuo DNS non funziona, allora

nmap -T5 -sP 192.168.0.0-255 sostituendo di conseguenza la parte id di rete dell'indirizzo.

O

arp-scan --localnet

per ottenere un elenco di indirizzi IP utilizzando l'indirizzo IP del dispositivo di rete attualmente attivo: i risultati saranno IP che condividono la stessa rete (sottorete).

Dopodiché, leggi la Guida all'installazione di Raspberry Pi in fondo. ad es https://archlinuxarm.org/platforms/armv8/broadcom/raspberry-pi-3. È solo complicato in quanto non menziona che non puoi accedere come root su un Pi headless.

Accesso SSH

L'accesso root è disabilitato per impostazione predefinita, quindi è necessario utilizzare l'utente / password ARM di Arch Linux predefinito, vedere Da dove viene la parola "allarme"?:

Nome utente non root esistente: alarm”

Password associata: alarm”

Pertanto , nel tuo esempio vorresti digitare ssh [email protected] o semplicemente ssh xxx.xxx.xxx.xxx . Compila le x con l'indirizzo IP del tuo Raspberry Pi.

Dopo aver effettuato l'accesso, puoi passare all'utente root: login o come un sottoprocesso su su -l root , in entrambi i casi la password è root .

#2
+3
Tiwenty
2012-11-08 21:00:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prova a connetterti con "root", perché penso che "alarmpi" non sia un utente valido (è il nome host predefinito). È scritto nella pagina di download di Archlinux Raspberry: "Nome utente di accesso predefinito: root Password: root"

Non sono ancora riuscito a connettermi ... Forse aspetterò la tastiera e controllerò se qualcos'altro non va.
Sei sicuro di doverti connettere alla porta 22 e non a un'altra?
Dalla versione 7 di OpenSSH, il valore predefinito di `# PermitRootLogin` in` sshd_config` è cambiato da "yes" a "forbit-password". Pertanto, non puoi accedere come `root` con le versioni più recenti. https://www.openssh.com/txt/release-7.0 ... usa utente `alarm` e password` alarm` per il primo avvio
Non può essere la risposta. È un problema di connessione, non un problema di accesso. L'OP non si è nemmeno connesso alla porta SSH.
#3
+2
Shantanu Banerjee
2012-11-08 15:14:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa potrebbe non essere una soluzione per te, potrebbe essere trovare una via d'uscita.

A. Esegui il ping del tuo raspberry pi da OSX.

Se è raggiungibile, controlla che sshd sia in esecuzione o meno (puoi fare un port scan).
Se non è raggiungibile controlla il indirizzo ip lampone, ho menzionato di seguito.

B. controlla se l'utente è autorizzato per ssh o no.

se non lo aggiungi.

C. Controlla l'indirizzo IP dei due dispositivi.

Se il tuo OSX ha un ip di classe C, PI dovrebbe essere ip di classe C, ad es. 192.168.1.3 e dovrebbe trovarsi nella stessa sottorete.

Soluzione probabile

Penso che questa l'indirizzo 169.254.233.8 potrebbe causare il problema.

  1. imposta il tuo indirizzo IP OSX come 192.168.1.2
  2. cambia il tuo IP lampone a 192.168.1.3
  3. connettersi a pi utilizzando ssh [email protected]

Penso che questo possa essere utile.

Grazie
Shantanu Banerjee

Dato che il problema deriva dal non avere una tastiera sul suo Pi e non è possibile connettersi tramite SSH, questo potrebbe essere un po 'complicato :)
#4
  0
Hadi Farnoud
2012-11-11 16:01:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per quanto ne so, SSH non è abilitato per impostazione predefinita. devi prima abilitarlo

  sudo mv /boot/boot_enable_ssh.rc /boot/boot.rc

senza tastiera, puoi usare Ubuntu live cd e avvia da esso. quindi inserisci SD e fai l'mv in Ubuntu

per quanto riguarda l'IP, puoi installare BIND sul tuo mac. in questo modo Pi otterrà un IP. L'IP privato non funzionerebbe.

Questo è dichiarato [qui] (http://elinux.org/RPi_Advanced_Setup#Setting_up_for_remote_access_.2F_headless_operation), seguendo la dichiarazione _Queste istruzioni presumono che tu stia usando la ** distribuzione Debian ** ufficiale per Pi_ (enfasi mia)
Su Arch | ARM ssh è abilitato per impostazione predefinita. Esempio qui: https://archlinuxarm.org/platforms/armv6/raspberry-pi
#5
  0
Oscar
2013-11-11 00:56:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho avuto lo stesso problema l'utente predefinito in archlinux non è "alarmpi" né "pi" ma "root" con la password "root".

Il server ssh sshd viene avviato automaticamente ma l'utente "pi" viene utilizzato solo in raspbian.

Ehi, la mia risposta è in conflitto con la tua dalla mia recente esperienza. Forse "root" su ssh è stato disabilitato dal 21 aprile 2015?
Dalla versione 7 di OpenSSH, il valore predefinito di `# PermitRootLogin` in` sshd_config` è cambiato da "yes" a "forbit-password". Pertanto, non puoi accedere come `root` con le versioni più recenti. https://www.openssh.com/txt/release-7.0 ... usa utente `alarm` e password` alarm` per il primo avvio
#6
  0
Kent
2014-03-13 21:47:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Potrebbe avere qualcosa sulla tua chiave ssh.

Ho lo stesso problema, anche se formatto nuovamente la mia scheda sd e "dd" il mio sistema, non riesco a connettermi al mio raspberry pi tramite ssh.

Quindi provo a connettermi senza il nostro nome utente.

Mi dice che "ATTENZIONE: L'IDENTIFICAZIONE DELL'HOST REMOTO È CAMBIATA!".

Ho pulito il mio vecchio host tramite "ssh-keygen -f" /home/XXXX/.ssh/known_hosts "-R XXXX" Viene bene dopo averlo fatto.

Possa esserti d'aiuto.

#7
-1
Benjamin Sweetnam
2016-02-21 03:41:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono riuscito a farlo funzionare finché non ho creato un nuovo utilizzo con sudo privlages

E come farebbe l'OP a farlo?


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...