Domanda:
Come faccio a far funzionare il mio Raspberry Pi come controller USB wireless?
daviesgeek
2013-01-11 01:22:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto cercando di controllare la mia Canon 550D con EOS Utility (sul mio Mac). In teoria, questo è quello che sto cercando:

L'RPi si collega alla 550D ed è connesso a una LAN. Il mio Mac si trova sulla stessa LAN e sta eseguendo EOS Utility. Mi piacerebbe fare in modo che il Mac rilevi la 550D come se fosse fisicamente collegata al Mac. Posso quindi utilizzare l'utility EOS per controllare tutte le impostazioni della fotocamera (come bilanciamento del bianco, velocità dell'otturatore, messa a fuoco, avvio / arresto della registrazione, ecc.).

È possibile? Se é cosi, come?

Potresti essere in grado di utilizzare gphoto2 per controllare la fotocamera dal Raspberry Pi, ma avresti bisogno di un modo per controllare gphoto2 in remoto dal Mac.
@Craig Sì, ma per quanto ne so, gphoto2 non supporta completamente la 550D; velocità dell'otturatore, diaframma, ecc ...
Due risposte:
#1
+10
Morgan Courbet
2013-01-11 04:25:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Puoi condividere un dispositivo USB sulla rete installando usbip sul tuo RPi. Ho trovato un breve tutorial sul forum ufficiale di Raspberry Pi (tutti i crediti a secretagent, l'OP). Non ho testato la soluzione da solo.

Sul Raspberry Pi (server)

  1. Su Raspbian / Debian Wheezy, installa usbip codice>:

      $ sudo apt-get install usbip  
  2. D'ora in poi, il usbipd daemon è in esecuzione quando avvii il tuo RPi. Carica il driver host:

      $ sudo modprobe usbip-host  
  3. Elenca i dispositivi USB collegati a RPi e nota il busid del dispositivo che desideri condividere:

      $ sudo usbip list -l  
  4. Aggiungi il dispositivo su cui desideri condividere la rete:

      $ sudo usbip bind --busid <busid>  

    Dovresti vedere questo messaggio:

      bind dispositivo su busid <busid>: complete  

Su Mac (client)

Non so se puoi installare usbip su un Mac.

  1. Carica il driver:

      $ sudo modprobe vhci-hcd  
  2. Elenca i dispositivi condivisi dal tuo RPi. Dovresti vedere lo stesso dispositivo del quarto passaggio della parte server. Nota il busid.

      $ usbip --list <the RPi IP address>  
  3. Collega il dispositivo:

      $ sudo usbip --attach <the RPi IP address> <busid>  
  4. Ora, dovresti essere in grado di vedere sul tuo Mac il dispositivo condiviso sul RPi:

      $ lsusb  

Per elencare lo stato della porta USB virtuale:

  $ usbip --port  

Per scollegare il dispositivo:

  $ sudo usbip --detach <tla porta nel passaggio precedente>  
Quindi, in teoria, sarà proprio come se la fotocamera fosse collegata direttamente al mio Mac?
@daviesgeek Sì
Ok ... sto ancora cercando una versione per Mac / binario però ... non sembra che ce ne sia uno: - /
#2
  0
Dutch2005
2019-03-02 01:31:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per rendere permanente modprobe sul lato "server" HOST

eseguire il seguente comando in ssh (o localmente)

  echo "usbip-host" | sudo tee -a / etc / modules  

Per rendere permanente il modprobe sul lato client

esegui il seguente comando in un ssh (o localmente)

  echo "vhci-hcd" | sudo tee -a / etc / modules  

Questo farà sì che i moduli necessari vengano caricati al riavvio

Perché risponde esattamente a questa domanda?
perché non aggiungerlo ai moduli da caricare farà ogni sforzo inutile al riavvio del riavvio rpi (voluto o indesiderato (powerloss)) .Utilizzare questa tecnica per inoltrare un dispositivo di lettura sarebbe inutile se si riavvia, e non puoi leggere più i dati esterni.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...