Domanda:
È una cattiva idea fare elaborazione distribuita?
Morgan Courbet
2012-10-16 22:13:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come molti utenti, il mio RPi verrà utilizzato come un micro server a basso consumo e sarà alimentato continuamente. Tutto il tempo di elaborazione non viene utilizzato e potrebbe aiutare progetti di elaborazione distribuita come Folding @ home o SETI @ home, anche se la CPU non è progettata per eseguire elaborazioni pesanti.

È una cattiva idea eseguire un programma su RPi continuamente? Anche se non può spegnersi come un comune computer, RPi si "spegnerà" quando la sua CPU raggiunge la sua temperatura massima per evitare il surriscaldamento? Ridurrà la durata del dispositivo?

Una risposta:
#1
+6
Jivings
2012-10-16 23:42:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono presenti requisiti di raffreddamento. Penso che un problema che mi viene in mente sia la scheda SD, dovresti assicurarti di seguire i passaggi per ridurre il numero di scritture per prolungarne la durata.

l'unica altra cosa che aggiungerei è che il Pi è lento . Offrirà pochissimi vantaggi solo a quelle organizzazioni. Sebbene si possa sostenere che se tutti prendessero questa posizione, non ci sarebbero affatto macchine connesse.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...